È pace fatta tra Striscia la Notizia e Fabio De Nunzio (meglio noto come "il buon Fabio", che lavorava in coppia con Mingo, cioè Domenico De Pasquale): il tg satirico e l'inviato sono giunti a un reciproco chiarimento, che ha permesso di risolvere il contenzioso che era sorto. De Nunzio ha spiegato di essere stato ingannato da De Pasquale, che lo aveva tenuto all'oscuro della falsità di alcuni dei servizi trasmessi nel 2013. 

Le indagini della procura di Bari hanno confermato che Mingo e la moglie hanno operato unilateralmente, "taroccando" alcuni dei servizi, all'insaputa di Fabio. De Nunzio ha espresso dispiacere per l'accaduto, rammaricandosi di non essersi accorto di nulla. "Striscia", alla luce delle risultanze investigative, ha dunque ritenuto di poter credere alla buona fede del suo ex-inviato, che dal canto suo ha ringraziato e confermato la sua stima per il il lavoro del programma tv.