Tragico femminicidio in Sicilia. Un uomo ha ucciso la ex moglie e ha confessato tutto ai carabinieri. Stando alle prime ricostruzioni, Filippo Marraro, 51enne titolare di un autolavaggio, ha sparato a Loredana Calì, 43 anni: le aveva dato appuntamento per discutere della separazione, ma si è presentato armato.

Il dramma è avvenuto a Catenanuova, in provincia di Enna. Il caso di femminicidio in Sicilia si è consumato nelle campagne, davanti alla casa dei genitori di lei. Poco prima che la donna andasse a lavorare, l’ex marito è andato a prenderla sotto casa, dove convivevano con i due figli.

Il marito le avrebbe sparato due colpi di pistola al petto, che le sono stati fatali. Filippo Marraro si è poi presentato in caserma, dichiarando: “Ho ucciso mia moglie. Aveva altri uomini”. La coppia, che aveva due figli adolescenti, si era sposata una quindicina di anni fa. Marraro aveva già alle spalle un matrimonio.

L’uomo ha scritto sui social: “La vendetta un piatto fresso, più è freddo e più si gusta”. Sempre sui social, nella parte dedicata alla sua presentazione ha scritto di essere “vedovo” e “disoccupato ben organizzato”.

Articoli correlati