FICARAZZI (PALERMO) – È stato arrestato il titolare di un ristorante di Ficarazzi, F.P., 46enne di Casteldaccia, per furto aggravato di energia elettrica.  L’uomo aveva abbattuto del 90% i costi della bolletta della luce, manomettendo il contatore con un magnete.

I tecnici dell’Enel avevano riscontrato anomalie nei consumi e sono andati a verificare il corretto funzionamento del contatore. Gli agenti hanno trovato la nicchia contenente il misuratore di energia elettrica e dopo aver contattato il titolare hanno verificato con l’ausilio dei tecnici la manomissione. All’interno il locale era composto da due sale con climatizzatori, oltre alla cucina con 5 frigoriferi, 2 lavastoviglie, 3 celle frigorifere, friggitrici e impianti di aspirazione.

Gli agenti hanno sequestrato il contatore e il magnete, notando che una volta rimosso, il misuratore ricominciava a funzionare correttamente. Il titolare è agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato.