Francesco farinetti, amministratore delegato di Eataly, ha fatto sapere al Comune di Palermo di non poter prendere impegni per altri progetti sino al 2014. Una risposta che secondo l’assessore alle Attività produttive Di Marco evidenzia che oltre 10 anni di “black out” politico hanno creato anche un disinteresse generale verso la nostra città.

[Continua la lettura dell’articolo]