FIUMEFREDDO DI SICILIA (CATANIA) – Sono sfrecciati a tutta velocità davanti ai carabinieri che li hanno inseguiti e fermati: due giovanissimi siciliani, uno dei due addirittura minorenne, sono finiti in grossi guai a Fiumefreddo di Sicilia, in provincia di Catania. Raggiunti pochi chilometri più avanti, i giovani a bordo di una Daewoo Matiz sono stati trovati in possesso di 70 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e circa 20 euro in contanti. 

Inevitabile, a quel punto, l'arresto per entrambi con l'accusa di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Il maggiorenne è stato relegato agli arresti domiciliari, mentre il minore, un ragazzino di 17 anni, è stato accompagnato nel centro di prima accoglienza di Catania.