Francobolli Etna, il celebre vulcano sarà protagonista a Verona, in occasione di Veronafil 2018, prestigiosa esposizione nazionale filatelico-numismatica che si svolgerà dal 23 al 25 novembre. Si tratta della collezione tematica “Il vulcano – Una montagna di fuoco”. Composta da 60 fogli formato A4, contiene materiali filatelici ufficiali provenienti da tutto il mondo.

Questa collezione è di proprietà di Cettina Fonseca e dimostra la dinamicità culturale del Circolo Filatelico Peloritano. Il circolo celebra a Messina, quest’anno, i suoi 40 anni. Purtroppo opera in gran parte nell’indifferenza. Il vicepresidente del Circolo, Cesare Giogianni, ha spiegato a La Sicilia che opera “nell’indifferenza” «nonostante i numerosi riconoscimenti ricevuti, non ultimo il titolo di Campione d’Italia, che il circolo filatelico ha conquistato nella finale nazionale della serie cadetti organizzata a Milano nel marzo 2018 dalla federazione fra le Società filateliche Italiane (Fsfi)».

Francobolli Etna, l’esposizione di Verona

Veronafil si svolge a Verona ogni anno nei mesi di maggio e novembre. Ha una valenza commerciale associata allo svolgimento di iniziative culturali celebrative dal punto di vista della filatelia e del collezionismo.

Tra i pezzi più particolari della collezione tematica, “Il vulcano, una montagna di fuoco”, alcuni fogli con l’Etna e il terremoto di Messina del 1908. Fra le curiosità c’è una lettera spedita il 26 maggio del 1941 da Piedimonte Etneo tramite la “Pan American Atlantic Clipper” affrancata con “azzurro imperiale” per 3,75 lire. Era in difetto di 25 centesimi e per questo motivo tassata all’arrivo. La tariffa per l’Atlantic Clipper era infatti di 4 lire (1,25 per la lettera e 2,75 per la tariffa aerea).