FRANCOFONTE (SIRACUSA) – Un uomo di 47 anni di Francofonte ha maltrattato ripetutamente la moglie incinta. Per questo i carabinieri della compagnia di Augusta, nel Siracusano, lo hanno arrestato in seguito all'ennesimo episodio: l'accusa è di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Giunti in casa , i militari hanno trovato la donna terrorizzata. Trasportata all'ospedale di Lentini è stata dimessa con 5 giorni di prognosi. I carabinieri hanno accertato che le violenze, fisiche e verbali, erano state ripetute nel tempo.

Nei giorni scorsi i carabinieri di Cassibile avevano già arrestato in flagranza di reato un 60enne del luogo incensurato, per maltrattamenti in famiglia. L'uomo avrebbe minacciato, offeso e percosso la moglie con calci e pugni e le avrebbe sottratto la scheda sim del cellulare. Si tratterebbe dell'ennesima aggressione per motivi di gelosia. La vittima è stata trasportata all'ospedale Umberto I di Siracusa per essere medicata.