Paura ieri pomeriggio a Monreale: un'abside del Duomo è stata colpita da un fulmine e alcuni frammeti sono caduti in strada. E' stato immediatamente lanciato l'allarme ai vigili del fuoco, anche al fine di valutare la gravità dei danni. Intorno alle ore 18 il fulmine ha colpito la torretta che sovrasta le absidi e a terra si sono rovesciati i detriti, anche di grandi dimensioni: il torrino è letteralmente "esploso", come reso noto dall'Ufficio Comunicazioni Sociali dell'Arcidiocesi di Monreale.

Uno dei pezzi staccatisi dall'abside è finito sul parabrezza di un'auto parcheggiata nella zona posteriore del duomo: fortunatamente, nessuno è rimasto ferito. La pioggia di detriti ha investito la copertura del catino absidale, rompendo qualche tegola e il cornicione di sommità, mentre all'interno, dal Pantocratore, si sono staccate alcune tessere del mosaico.

E' stata chiusa via Arcivescovado e i vigili del fuoco sono saliti sul tetto per le operazioni di bonifica e la rimozione di tutti i detriti per la messa in sicurezza. Un commerciante della zona ha raccontato a MonrealePress quei momenti di paura: "Abbiamo sentito un boato, poi arrivavano pietre da tutte le parti. Non sapevamo cosa fare".