PALERMO – Fuochi d'artificio per festeggiare il fratello in carcere. La pittoresca vicenda si è conclusa con la denuncia dell'uomo da parte dei poliziotti. È successo ieri sera, intorno alle 21.30, ad angolo tra via Piano dell'Ucciardone e via dell’Arsenale. Gli agenti hanno notato l’esplosione di fuochi pirotecnici in una zona particolarmente pericolosa in quanto "a ridosso della sede stradale e a contatto con i veicoli di passaggio".

Incuriositi, i poliziotti si sono avvicinati. L’uomo non ha esibito alcuna autorizzazione e agli agenti ha candidamente spiegato che i giochi d'artificio serviviano per festeggiare il compleanno del fratello recluso all'Ucciardone, e per questo "destinatario di un messaggio augurale rumoroso e 'sui generis'". Dopo avere fermato le "esplosioni", la polizia ha sequestrato i fuochi ed è scattata la denuncia per il reato di accensione ed esplosioni pericolose.