La Sicilia è quinta in Italia per numero di furti di auto: nel 2015 sono stati 14.535, il 13 per cento della media nazionale. Lo rivela il dossier annuale sui furti d'auto elaborato da LoJack Italia, un'azienda che si occupa di rilevamento e recupero di beni rubato. L'analisi ha raccolto i dati forniti dal ministero dell'Interno, integrati con quelli provenienti da elaborazioni e report nazionali e internazionali, fornendo una panoramica anche sui modelli più ricercati dai malintenzionati.

Tra le province siciliane più colpite, al primo posto c'è Catania: sono 18 le auto rubate ogni giorno, per 6.442 denunce. A Palermo sono state rubate 4.700 auto in un anno: il capoluogo ha migliorato di quasi il 18 per cento la media dei furti rispetto al 2014. A tornare nelle mani del proprietario è il 40 per cento delle vetture rubate. 

Per quanto riguarda le auto preferite dai ladri, al primo posto c'è sempre la Fiat Panda: ogni anno, 2.584 automobilisti hanno denunciato il furto. Secondo quanto spiegato da un investigatore: "Le Panda sono le più appetibili sul mercato illegale e sono anche le più sfruttate per i pezzi di ricambio". Tra i brand, la Fiat è capolista nella top 20 dei furti: in tutta la Sicilia sono 7.554 (solo il 20 per cento di Panda rubate ritorna nelle mani dei proprietari). Dopo la Panda, nella classifica delle più rubate c'è la Punto, seguita dalla 500. Nella top ten delle auto rubate non ci sono berline di lusse, mentre possono tirare un sospiro di sollievo i proprietari delle Smart: proprio queste sono le meno rubate.