GELA (CALTANISSETTA) – Lutto cittadino proclamato oggi per i funerali delle sorelline Maria Sofia e Gaia Trainito, di 9 e 7 anni, uccise dalla madre Giuseppa Savatta, che tra le lacrime ha confessato agli inquirenti i motivi del suo gesto. L'atto è stato firmato dal sindaco Domenico Messinese dopo aver appreso della celebrazione delle esequie fissate per oggi pomeriggio alle 15.30 nella Chiesa Madre. I funerali si terranno in forma privata.

Per la durata del rito funebre, poi, ci saranno le bandiere a mezz'asta negli edifici comunali e le attività commerciali sospese. Le salme, dopo l’autopsia conclusasi ieri sera, saranno restituite ai familiari in mattinata. A mezzogiorno sarà allestita la camera ardente in chiesa e successivamente, come detto, alle 15.30 saranno celebrati i funerali dal vescovo Rosario Gisana.