Il corpo senza vita di un uomo di età compresa tra i 60 e i 70 anni, alto circa un metro e 70 e con i capelli brizzolati, è stato rinvenuto ieri a Messina, sulla spiaggia del villaggio Paradiso. Aveva indosso un paio di jeans, un maglione blu e un giubbotto dello smanicato dello stesso colore. Nel portafogli, che è stato ritrovato, non vi erano documenti, ma soltanto denaro in contanti, circa 600 euro. Il medico legale ha stimato che l'uomo potesse essere morto intorno alle 3 di notte. Sul corpo non vi erano segni di violenza o comunque una traccia che potesse portare a pensare ad una morte violenta. C'era soltanto qualche graffio sul viso. 

I militari hanno diffuso un identikit per cercare di dare un nome all'uomo, in attesa che venga effettuata l'autopsia: solo dopo gli esami si potrà chiarire la causa del decesso e capire se si sia trattato di annegamento o di altro. Secondo quanto riportato da TempoStretto ci sarebbero alcune novità sul caso e i familiari di un uomo scomparso a Latina si sarebbero accorti che l'identikit potrebbe corrispondere ad un loro caro. Sarebbero quindi partiti per la Sicilia per effettuare un eventuale riconoscimento.