Non si è ancora riusciti a dare un nome al corpo senza vita scoperto sabato scorso ad Alcamo, nelle vicinanze di via Aldo Moro, da un gruppo di ragazzini che giocavano a pallone. Il cadavere, ormai in avanzato stato di decomposizione, giaceva in un terreno incolto, dove sono presenti ruderi e rifiuti, accessibile da una stradina sterrata collegata alla via Aldo Moro e da cui si raggiunge anche la via Santissimo Salvatore.

GIALLO AD ALCAMO, LE IPOTESI

Dai primi rilievi effettuati sulla salma si tratterebbe di un uomo di circa 60 anni, di carnagione bianca: potrebbe trattarsi di un barbone di nazionalità straniera o di un immigrato. Al momento, comunque, ad Alcamo non risultano persone scomparse e addosso al cadavere non sono stati trovati documenti. La morte risalirebbe ad almeno due settimane fa.