Erano intenti a giocare a dama nella villa comunale di Licata, ma avrebbero invece dovuto essere al lavoro. Il sindaco del centro dell'Agrigentino, Angelo Cambiano, ha sorpreso i quattro dipendenti comunali mentre si trovava insieme a due assessori e un consigliere comunale. A renderlo noto, lo stesso primo cittadino: 

«Insieme agli assessori Damanti e La Giglia, ed al consigliere comunale Federico – ha reso noto Cambiano – abbiamo eseguito dei controlli nella villa comunale “Regina Elena”, che si trova nel centro storico. Bene, una volta arrivati sul posto abbiamo trovato 4 dipendenti comunali, assegnati al settore Verde Pubblico, intenti a giocare a dama, piuttosto che occuparsi dei loro compiti nel polmone verde cittadino. Abbiamo, immediatamente, provveduto a segnare i nominativi del personale in questione. Ora provvederemo a deferire tutti e quattro alla Commissione disciplinare del Comune che valuterà la possibilità di licenziarli».