Forse non tutti lo sanno, ma ricorre oggi il famigerato Giorno della Marmotta (Groundhog Day), festa che si celebra negli Stati Uniti e nel Canada e che prende spunto da credenze simili associate alla Candelora e al Giorno del Riccio.

A dare il via a questa singolare tradizione, nata nel 1887, è stata la cittadina di Punxsutawney e si pensa che la credenza sia basata su una rima scozzese: "If Candlemas Day is bright and clear, there'll be two winters in the year" ovvero "Se nel giorno della Candelora il cielo è luminoso e limpido, ci saranno due inverni in un anno".

Nella versione americana, per comprendere quanto sarà rigido l'inverno, si osserva il rifugio di una marmotta: se l'animale emerge senza vedere la sua ombra, per via delle tante nuvole in cielo, allora l'inverno finirà presto. Se, al contrario, la marmotta vede la propria figura proiettata sul terreno, grazie al cielo limpido, e per questo motivo fugge a rintanarsi, allora l'inverno durerà per altre sei settimane.

Il pronostico della marmotta, che si chiama Phil, avverrà alle 14 circa ora italiana, le 8 del mattino in Pennsylvania.