È del 23enne Luca Tatano il corpo trovato senza vita a Cammarata (Agrigento). I carabinieri avevano avviato un'intensa attività di pattugliamento del territorio tra Cammarata e San Giovanni Gemini alla ricerca del giovane, la cui scomparsa era stata denunciata poche ore prima dai genitori. I militari si sono concentrati, con l’ausilio del 9° Nucleo Elicotteri di Palermo e di personale specializzato del Comando Provinciale di Agrigento, nelle contrade di Tumarrano, Acquafitusa e Passo Barbieri.

Passati al setaccio casolari abbandonati e zone impervie, per arrivare nelle grotte che si trovano in contrada Acquafitusa, luogo impervio e isolato, che il giovane conosceva bene. Proprio nel fondo di una delle grotte è stato trovato morto Tatano. Dai primi accertamenti è emerso che a causare la morte sarebbe stata una ferita da arma da fuoco, presumibilmente autoinflitta.