Gli italiani sono i più razzisti d'Europa. Ad attestarlo è una ricerca condotta qualche giorno fa dal Pew research center, che ha pubblicato i dati sulla percezione delle minoranze etniche nei vari paesi. 

Gli italiani sono i più razzisti d'Europa

In cima alla classifica, per un primato davvero triste, il popolo italiano che risulta essere primo nell'odio verso rom e musulmani, e secondo nella classifica dell'odio verso gli ebrei, dietro alla Polonia. In particolare, riporta L'Espresso, gli italiani, con l'86%, sono il popolo che vede con maggiore sfavore le moinoranze etniche presenti nel Paese. Sono invece 9 su 100, una percentuale davvero bassissima, gli italiani che hanno un'opinione favorevole. Germania, Spagna e Regno Unito hanno invece una percezione molto meno negativa degli immigrati presenti nei loro territori. Per quanto riguarda inceve la percezione degli ebrei, l'Italia è battua dalla Polonia. Eppure, nonostante ciò:

E' interessante notare come un italiano su 5 abbia un qualche pregiudizio nei confronti degli ebrei, mentre in Francia e in Regno Unito a condividere questi sentimenti sono appena 7 persone su cento.