I carabinieri di Ispica (Ragusa) hanno sottoposto alla misura cautelare dell'obbligo di dimora una donna di 42 anni, per una vicenda iniziata nel mese di febbraio. La 42enne, approfittando dell'età avanzata e del disagio psichico vissuto dall'uomo, lo aveva convinto di avere vinto un'ingente somma di denaro al gratta e vinci e di avere bisogno di alcuni anticipi di denaro per incassare il premio.

"La donna, sagace truffatrice, ha indotto l'uomo a ritenere che per incassare la somma di 5 milioni di euro si dovessero versare diverse migliaia di euro, ed aveva promesso all’anziano di restituire 50.000 euro come ringraziamento per la collaborazione- dicono gli inquirenti -. L’uomo attirato dalla possibile somma e dalle capacità criminali della malfattrice, le ha versato in diverse occasioni somme per oltre 6.000 euro mai restituite".

A scoprire che dai conti dell'uomo mancava del denaro, le figlie dell'uomo. Le indagini hanno fatto emergere la verità, individuando la responsabile e ricostruendo il raggiro.