I carabinieri del Nas, nell'ambito di controlli atti a verificare il rispetto delle norme vigenti in materia di igiene e sicurezza degli alimenti, hanno accertato presso un'industria di produzione e confezionamento di zucchero, che ha sede a Campobasso, carenze igienico sanitarie molto gravi, nella struttura e nei macchinari, con conseguente contaminazione del prodotto che era già pronto per essere messo in commercio.

Nel corso dei controlli è stata riscontrata la totale inadeguatezza dei locali di stoccaggio dei prodotti alimentari: questi si presentavano insudiciati e infestati da insetti ed escrementi di animali, mentre le attrezzature delle linee di produzione erano obsolete e arrugginite

Gli agenti hanno proceduto con il sequestro penale dei locali e delle attrezzature utilizzate lungo due linee di produzione, nonché dei prodotti alimentari (del valore di circa 100.000 euro). Grazie al loro intervento è stata evitata l'immissione in commercio di quasi 10.000 quintali di zucchero già confezionato, potenzialmente pericoloso per la salute. Il titolare dell'attività è ritenuto responsabile di frode in commercio e di aver mantenuto alimenti in cattivo stato di conservaozine: gli sono state contestate violazioni amministrative per 15.000 euro.