caffePrendere il caffè al mattino a colazione e dopo i pasti potrebbe rivelarsi una scelta più che azzeccata visto, secondo un recente studio, migliora l’umore. A fare la scoperta, da ciò che si apprende dalla homepage dituttasalute.net, è stato uno studio condotto dalla Harvard School of Public Health, secondo il qualeconsumando dalle 2 alle 4 tazzine di caffè al giorno, le persone riducono del 50% la voglia di suicidarsi. Secondo Michel Lucas, uno degli autori dello studio dell’università, “si è valutata l’associazione tra il consumo di bevande contenenti caffeina e quelle non contenenti caffeina, confermandone il suo effetto ‘protettivo’ “. In pratica l’effetto benefico è dato dall’impatto impatto della caffeina sui neurotrasmettitori che incidono sulle emozioni, il che confermerebbe che il caffè fa bene all’umore. La ricerca ha coinvolto 200 mila soggetti nell’arco di 16 anni ed è stat pubblicata su The World Journal of Biological Psychiatry.

Angelo Ruggieri 

Meteo Web