Un'ottima notizia per tutti i golosi che si trovano a dover contrastare una fastidiosa tosse: secondo uno studio recente, infatti, il cioccolato sarebbe in grado di combattere e calmare la tosse, meglio dei classici rimedi o addirittura del comune sciroppo. Alyn Morice, professore della Hull University ed esperto internazionale, lo ha spiegato al Daily Mail.

Il cioccolato può calmare la tosse. So che può sembrare una frase alla Mary Poppins – scherza lo scienziato -, ma come studioso indipendente che ha speso anni sulla ricerca dei meccanismi della tosse, posso assicurare che l'evidenza è solida come una barretta di frutta e nocciole. Abbiamo appena visto i risultati del più grande studio mondiale sui rimedi senza prescrizione medica intrapreso in Europa. E questi – spiega l'esperto, parlando del trial chiamato ROCOCO – provano che un nuovo medicinale che contiene cacao è più efficace di uno sciroppo standard. La comparazione diretta ha infatti dimostrato che i pazienti che hanno assunto il medicinale a base di cioccolata hanno avuto significativi miglioramenti dei sintomi in circa due giorni.

Pare che questo non sia il primo studio in grado di dimostrare che il cioccolato calma la tosse: una ricerca dell'Imperial College di Londra ha già dimostrato come la teobromina, alcaloide presente nel cacao – potesse sopprimere la necessità di tossire meglio della codeina (usata per la cura della tosse).

L'idea che il cioccolato possa curare la tosse può sembrare un po' pazza, ma – spiega il professore – i ricercatori impegnati nello studio credono che i benefici siano da ricercarsi nelle proprietà lenitive del cacao. Questo significa semplicemente che essendo più vischioso delle medicine standard per la tosse, è in grado di formare un rivestimento protettivo sulle terminazioni nervose della gola che innescano la voglia di tossire. Questo effetto emolliente spiega perché miele, limone e altri sciroppi zuccherati possono aiutare, ma credo ci sia qualcosa in più nel cioccolato. Sono sicuro – afferma Morice – che abbia una proprietà farmacologica, una sorta di effetto inibitorio sulle terminazioni nervose.

Prima di correre al supermercato, però, sappiate che

Succhiare lentamente un pezzo di cioccolato – spiega ancora Morice – può dare sollievo, ma credo sia il modo in cui i composti del cioccolato lavorano con gli altri ingredienti dello sciroppo a renderlo così efficace. A parte il cacao, l'effetto emolliente delle altre sostanze presenti – difenidramina, levomentolo e cloruro d'ammonio – rimane infatti in contatto con le terminazioni nervose sensibilizzati per più a lungo possibile.