"Il Comune di Geraci Siculo assume personale qualificato in vista dell'imminente stagione estiva. L'Ente cerca tre 'Tecnici Arrostitori' da avviare a servizio nell'ambito delle prossime manifestazioni enogastronomiche estiva": un annuncio confezionato bene, anche troppo, che ha attirato moltissimi giovani.

Dietro la proposta, però, non c'era alcuna proposta di lavoro, bensì la burla di un buontempone, che ha curato tutto nei minimi dettagli. Si faceva riferimento un fantomatico bando che chiedeva un curriculum in grado di documentare le esperienze fatte ed erano incluse tantissime informazioni in merito a titoli richiesti, età e durata dei contratti: due mesi, tra il 15 luglio e il 15 settembre, periodo in cui vengono organizzate, si leggeva nell'annuncio, le manifestazioni gastronomiche del Comune.

Tanti i giovani che hanno letto l'offerta, inviata da ignoti ad alcuni siti di informazione online, e hanno inviato la propria candidatura. Lo scherzo ha retto fino a quando il sindaco di Geraci Siculo, Bartolo Vienna, è intervenuto per fare chiarezza. Nessuna ricerca di arrostitori: la notizia è priva di fondamento e il Comune si riserva di adire le vie legali per tutelare la propria immagine e risalire all'autore.