Trentottomila posti di lavoro persi in un anno, un giovane su due è disoccupato. Pil in calo 2,7 per cento, edilizia in tracollo verticale. E’ questo lo stato dell’economia in Sicilia nel 2012 fotografato dal rapporto della Banca d’Italia presentato nella sede di Palermo. L’Isola decresce quindi a un ritmo superiore rispetto al resto del Paese.

[Continua la lettura dell’articolo]