visite guidate e realtà virtuale in compagnia di marionette di tutto il mondo

Palermo, 14 maggio 2019

Una settimana ricca di appuntamenti, tra parola e teatro, si apre al museo delle Marionette Antonio Pasqualino: domani, mercoledì 15 maggio alle 18, al Mondadori Point di Palermo, si terrà la presentazione del libro Oralità dell’immagine. Etnografia visiva nelle comunità rurali siciliane, di Rosario Perricone (Sellerio editore).

Nuovo appuntamento con il ciclo di seminari Antropologia dell’arte, invece, giovedì 16 maggio alle 15 all’Accademia di Belle Arti di Palermo-Palazzo Fernandez (aula 5), con il seminario Feticcio contemporaneo, di Marcello Faletra.
Cos’è un feticcio e come riesce un oggetto di uso comune a diventarlo? Quale processo permette alle cose di diventare strumenti di culto? Cosa si cela dietro questa venerazione e perché essa può diventare una chiave di comprensione del nostro mondo? Marcello Faletra analizza l’ambiguo statuto che governa la nozione di feticismo all’interno degli itinerari di indagine delle più diverse discipline. Partendo da una celebre riflessione di Karl Marx e dall’analisi demistificante fatta del sistema di produzione delle merci e del consumo capitalistici, si decifrerà l’allucinante bagliore dei feticci oggi nel modo di designare gli spazi urbani, di mercificare l’arte, di asservire la psiche.

Proseguono, ogni venerdì alle 16, gli spettacoli di opera dei pupi in scena al museo delle Marionette.

Doppio appuntamento, invece, sabato 18 maggio: anche quest’anno il museo Antonio Pasqualino aderisce alla Giornata internazionale dei musei e alla Notte europea dei Musei promossa da ICOM – International Council of Museums.
Quest’anno il tema scelto è Musei come hub culturali: il futuro della tradizione, che si focalizza sull’importanza dei musei come attori attivi nella propria comunità di riferimento. Il loro ruolo nella società sta cambiando: sono diventati centri che funzionano come hub culturali in cui si affiancano creatività e conoscenza e il visitatore diviene parte attiva del sistema museale.

In linea con il tema del 2019, il museo internazionale delle Marionette – da sempre hub culturale a livello territoriale e internazionale – aderisce all’iniziativa proponendo La tradizione del futuro al museo PasqualinoUna giornata in cui tradizione e innovazione condurranno il visitatore in un viaggio esperienziale alla scoperta delle pratiche teatrali tradizionali. Dalle 10 alle ore 18, al costo ridotto di 3 euro, il visitatore potrà fruire del prezioso patrimonio del Museo, che ospita oltre 5000 opere dall’Italia e dall’estero. Tra queste, la più vasta e completa collezione di pupi siciliani di cui potrà fare esperienza, sia attraverso l’esposizione, sia attraverso uno spettacolo tradizionale di Opera dei pupi (in scena alle 18, al costo ridotto di 8 euro). In questa occasione sarà possibile, inoltre, scoprire gratuitamente un progetto di realtà virtuale e usare degli appositi occhiali Oculus go.

Ancora sabato, in occasione della Notte europea dei musei, il Museo sarà aperto dalle 19 alle 24 (ultimo ingresso alle 23).

Ogni ora a partire dalle 19.30 (ultimo tour alle 22.30), i visitatori potranno accedere alle sale espositive con l’accompagnamento di una guida per scoprire o riscoprire la collezione del Museo. In programma anche brevi esibizioni dei pupi siciliani, ogni ora a partire dalle 20 (ultima esibizione alle 23).