C'è anche una data. Non che in seno al Ponte sullo Stretto sia la prima, per carità, ma tant'è. "Pronto per il 2023? Sarebbe possibile", ha detto a "Un Giorno da Pecora" su Rai Radio 1 Davide Faraone, sottosegretario siciliano all'Istruzione del governo Renzi.

"Ci sono le risorse per poterlo fare anche in fretta. Perché questa storia che si dice che si fa il Ponte e poi non ci sono risorse per le infrastrutture sono fesserie, visto che da questo punto di vista abbiamo già investito 8 miliardi di euro per le  infrastrutture della Sicilia – ha sottolineato Faraone – Potremmo avviare l'iter per la  progettazione e la realizzazione in tempi rapidi, anche entro questo legislatura. Bisogna rimettere in piedi il progetto".