La Costa Concordia (la nave da crociera affondata nei pressi dell’isola dei Giglio) si avvicina a Palermo dove potrebbe essere effettuata la demolizione. E’ stato infatti approvato al Senato un ordine del giorno, presentato dal Movimento Cinque Stelle, primo firmatario Maurizio Santangelo, che impegna il Governo “a valutare attentamente la scelta della struttura più idonea a livello nazionale per accogliere il relitto della nave e per procedere alla demolizione della stessa”.

[Continua la lettura dell’articolo]