Non ce l’ha fatta il 40enne Girolamo Fenech, rimasto coinvolto in un grave incidente lo scorso 20 febbraio, a Palermo. Si è spento dopo una lunga agonia all’ospedale Villa Sofia del capoluogo. Le conseguenze dello scontro, avvenuto in via Florio, gli sono state fatali.

Era stato ricoverato in condizioni disperate, in seguito allo schianto contro un’auto, una Volkswagen Polo. Fenech era a bordo della sua moto, quando è avvenuto l’impatto: i mezzi si erano scontrati all’altezza del civico 126, poco distante da viale Cottolengo, al Villagio Ruffini.

L’impatto era stato molto violento e l’uomo era stato potato nel reparto di Rianimazione: qui era stato intubato e sedato. Dai primi accertamenti erano emerse fratture e lesioni in tutto il corpo ed era stato sottoposto ad alcuni interventi.

Come si legge oggi su BlogSicilia, Girolamo Fenech era conosciuto da tutti come “Mimmo” e lascia 4 figli. Sui social sono comparsi tantissimi messaggi di cordoglio: “Non ci sono parole, in questi casi bisogna solo tacere e non dire nient’altro, hai lasciato un vuoto che penso non si potrà mai colmare, hai lasciato la tua famiglia troppo presto”, si legge. Le indagini sulla vicenda sono condotte dagli agenti della polizia municipale, sezione infortunistica.