Incidente sul lavoro a Gangi, dove ieri pomeriggio un agricoltore di 50 anni ha perso la vita.  A riportare la notizia, MadoniePress: Giuseppe Puglisi stava lavorando in contrada Zappaiello, intorno alle ore 19, e si trovava sopra una catasta di covoni di fieno. Pare che l'uomo si fosse recato sul campo a causa di un improvviso temporale, per cercare di coprire con un telo le balle di fieno, e che, proprio quando si è trovato in cima alla catasta, avrebbe perso l'equilibrio, probabilmente a causa di un malore, precipitando a terra.

La cadura da un altezza di circa 3 metri è stata fatale per l'agricoltore, per il quale non c'è stato nulla da fare. I soccorritori del 118, giunti sul luogo dell'incidente, hanno tentato di rianimare Puglisi, che è spirato poco dopo, a causa dei traumi riportati per la caduta. Adesso sono in corso le indagini, per fare chiarezza sull'esatta dinamica dei fatti. Circa due settimane fa, sempre a Gangi, un operaio edile aveva perso la vita a causa di un incidente sul lavoro: per il 60enne Santo Mangano è stata fatale la caduta da una impalcatura.