Palermo è sotto shock per la morte di Dario Farrauto, gestore del Modcafè, rimasto vittima del drammatico incidente stradale avvenuto questa notte tra via Dante e via Sammartino. Il giovane stava viaggiando a bordo della sua Vespa Piaggio, quando si è scontato con una volante della polizia. Il suo locale è molto conosciuto in città e la notizia della sua morte è stata accolta con sgomento da quanti lo conoscevano.

Il locale, in via Bara all'Olivella, è uno dei più gettonati della movida palermitana. Stando alle prime ricostruzioni, l'Alfa 159 della polizia proveniva da via Dante, lo scooter con a bordo Farrauto e un amico (rimasto gravemente ferito) da via Sammartino. Secondo i vigili, il semaforo era regolarmente in funzione. Si teme, dunque, che uno dei mezzi sia passato con il rosso.

Ecco cosa riporta Repubblica:

Farrauto era per tutti "il Farra". Solare, intraprendente, un vulcano d'energia. La Palermo della movida lo conosceva bene. Stava riaccompagnando a casa l'amico. "Una tragedia – dice in lacrime Salvo Cristofalo, socio di Farrauto – non doveva finire così. Ho saputo che stavano andando verso casa, c'è chi dice che la volante della polizia è passata col rosso senza fermarsi all'incrocio. Ma non voglio crederci". L'ipotesi al momento non trova alcun riscontro ufficiale.

"Non posso credere che Dario non ci sia più – dice al telefono Giovanni Tarantino, consigliere della quinta circoscrizione – non è possibile".