A Sonipat, in India, due gemelline siamesi sono nate con due teste, due colli e due spine dorsali, ma condividono lo stesso corpo e quindi tutti gli organi vitali. Praticamente impossibile separarle, vengono al momento mantenute in vita dai medici, nel reparto di terapia intensiva, ma le possibilità di sopravvivenza sono quasi nulle. Secondo quanto riportato dalla stampa internazionale, si potrebbe tentare un intervento per la separazione, ma non prima che le condizioni delle piccole siano stabili: in ogni caso si tratterebbe di un'operazione estremamente difficile. La madre, una donna di 28 anni, non ha potuto sottoporti periodicamente al monitoraggio ad ultrasuoni a causa di problemi economici: i genitori non hanno quindi potuto scoprire le gravi complicazioni delle bimbe. La scoperta della rarissima condizione è avvenuta soltanto poche settimane prima dal parto.