Una donna di 31 anni è morta nella notte tra domenica e lunedì nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Cannizzaro di Catania. Come spiegato in una nota diffusa dal nosocomio, la 31enne di "recente era stata colpita da una sindrome influenzale dalla quale sembrava guarita" e visti "gli episodi di aritmia riferiti dai parenti in anamnesi, non può escludersi una complicanza miocarditica post-influenzale".

La donna, spiegano dall'ospedale, "ha subìto un arresto cardiaco presso il proprio domicilio nella notte tra domenica e lunedì". Allertato il 118, "il personale sanitario, verificato l'arresto, procedeva a massaggio cardio-polmonare protrattosi fino al Pronto Soccorso dell'ospedale Cannizzaro". La paziente, "pur riprendendo il battito, giungeva in in midriasi e veniva immediatamente trasferita in Rianimazione dove, dopo poche ore, decedeva".

Come spiega LiveSicilia:

Emanuela Pulvirenti, 31 anni, è morta per una polmonite post influenzale dopo il ricovero in rianimazione all'ospedale Cannizzaro. Per lei, purtroppo, non c'è stato alcunché da fare.
Dopo alcuni giorni di febbre alta, la ragazza è stata portata in ospedale, inutile la corsa dei famigliari. L'equipe del Cannizzaro ha fatto tutto il possibile, la ragazza era già debilitata e il susseguirsi dell'influenza e della polmonite post influenzale è stato fatale. Le sue condizioni sono precipitate.