CASTELVETRANO: E’ di Matteo Marino, il 32enne di Castelvetrano (e di un suo collega)  l’idea del bastone intelligente per ciechi. Un’invenzione rivoluzionaria che è stata presentata alla fiera romana “Maker Faire” entrando nella classifica delle 10 migliori innovazioni del contest.

Matteo Marino è un ingegnere informatico con la fissa per la robotica.

Dopo la laurea conseguita presso l’Università degli Studi di Palermo, nel 2008, si è trasferito a Milano dove ha lavorato per conto di una azienda. In seguito si è dedicato anche alla formazione, insegnando informatica presso alcuni istituti superiori.  Nel mentre insieme ad un collega e amico, si è dedicato del tempo per lo sviluppo di accessori particolari.

Ed è così che Matteo a Roma ha stupito tutti con il progetto “Safe Walk” il bastone intelligente per ciechi ed ipovedenti. Il bastone nello specifico è in grado di rilevare ostacoli, irregolarità sul manto stradale o sul terreno grazie a particolari sensori ultra moderni.

A ben pensare, l’idea di un bastone intelligente, potrebbe davvero tornare utile a tutte quelle persone che lo necessitano, soprattutto per abbattere i costi dei cani guida (pensate che un cane guida ben addestrato arriva a costare 15 mila euro).

Anche se ancora non si conosce il prezzo del bastone intelligente è sempre interessante scoprire nuove opportunità che la tecnologia ha in serbo per le persone diversamente abili.