Era andata dai carabinieri per denunciare per stalking il suo ex convinvente, ma proprio mentre si trovava di fronte agli agenti ha ricevuto una foto dall'uomo con il cappio al collo. L'episodio è avvenuto a Calatabiano: una donna, in evidente stato di agitazione, è arrivata alla stazione dei carabinieri, dove ha iniziato a raccontare una storia fatta di vessazioni e minacce.

L'ex convivente non aveva voluto accettare la fine del loro rapporto e da allora sarebbero stati numerosi gli atteggiamenti persecutori e violenti, subiti dalla donna e dai suoi amici. Proprio in quel momento l'ex le ha inviato un autoscatto, ritraendosi con un cappio al collo: la donna ha subito mostrato la foto ai militari, che hanno riconosciuto il luogo in cui era stata scattata, un casolare in una zona isolata di Trappitello.

I carabinieri hanno contattato la centrale operativa di Taormina e hanno così rintracciato l'uomo, che è stato accompagnato all'ospedale: qui ha confermato la volontà di porre fine alla sua esistenza e accettato il ricovero.