Gli involtini aggrassati sono un buonissimo secondo piatto siciliano. Il nome aggrassato, in italiano agglassato, deriva dal tipo di preparazione: la glassa viene data dalle cipolle che, a cottura ultimata e ridotte in purea, ricoprono la carne. La ricetta non è per nulla difficile ma è anzi, molto facile da realizzare. Questo piatto è davvero gustoso, grazie alla presenza di pecorino (o caciocavallo) grattugiato, uvetta e pinoli.

Vediamo insieme la ricetta di questi involtini alla siciliana. Il tempo di preparazione è di 15 minuti, quello di cottura di 30 minuti. Iniziamo, ovviamente, dagli ingredienti, per 4 persone.

  • 12 fettine sottili di carne di vitello
  • 150 g di pangrattato
  • 50 g di pecorino (o caciocavallo) grattugiato
  • 50 g di uvetta
  • 30 g di pinoli
  • 1 cipolla
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe

Ed ecco il procedimento passo dopo passo per preparare gli involtini aggrassati.

  1. Battete leggermente la carne.
  2. Mettete l’uvetta in acqua tiepida per farla ammorbidire, poi strizzatela.
  3. Mescolate il pangrattato con il pecorino, l’uvetta, i pinoli, il prezzemolo tritato, una presa di sale, una spolverata di pepe e l’olio necessario a renderlo morbido.
  4. Distribuite il preparato sulla carne e arrotolate ciascuna fetta su se stessa, in modo da formare gli involtini.
  5. Fissate gli involtini con stecchini di legno, se necessario.
  6. Fate appassire la cipolla tritata in un tegame con 5 cucchiai d’olio.
  7. Aggiungete gli involtini e rosolateli, rigirandoli nel condimento.
  8. Appena cotti, impiattate e servite.

Buon appetito!