La Cina dichiara guerra ai formaggi. Non a tutti, ma ad alcuni dei più caratteristici della cucina italiana: da ora in poi, infatti, stop all'importazione dei formaggi con muffe, primi fra tutti gorgonzola e taleggio. Con loro, messi al bando anche i francesi camembert e roquefort. Il veto riguarda anche tutti i formaggi erborinati europei: "non c'è un problema politico" ma di regolamenti,  ha detto Wu Jing-chun, vice direttore Europa del ministero del Commercio.

"Il nostro ministero non si occupa direttamente della importazione dei formaggi. Se ne occupa l'Aqsiq (Amministrazione su ispezioni e quarantena, ndr). Ci sono procedure interne – ha aggiunto Wu, in quello che è stato il primo commento cinese sulla vicenda dalla denuncia degli agricoltori italiani -. Ai cinesi piacciono i cibi italiani. Non c'è problema sui formaggi. Questo è soltanto un problema di procedura interna, non di politica. Il mercato cinese dà il benvenuto ai prodotti italiani".