Un'ex infermiera di 68 anni non ha retto al dolore per il suicidio della figlia 27enne. Non appena l'ha trovata senza vita distesa sul letto, l'anziana ha aperto la finestra e si è tolta la vita lanciandosi nel vuoto. Il doppio dramma è avvenuto in provincia di Salerno, in Campania.

Un fatto sconvolgente, che ha richiamato l’attenzione e il cordoglio del primo cittadino di Pagani, Salvatore Bottone. "La famiglia era già seguita dai servizi sociali del Comune e la ragazza anche dal centro di salute mentale. Erano persone perbene, quanto accaduto ci lascia sgomenti. È una tragedia che addolora l'intera città di Pagani", ha detto il primo cittadino.