3

Palermo, 15 gennaio 2014 – Il settore dell’abbigliamento, secondo l’indice elaborato dalla Fondazione Edison, a fronte di un calo generale del manifatturiero italiano, ha registrato una crescita del 4% delle esportazioni rispetto al 2012. Un dato che incoraggia anche la moda siciliana e tutti quegli stilisti che hanno scelto la via dell’export, grazie anche a programmi incentivanti come Settore Moda – Sicily Fashion Project, finanziato dall’assessorato Attività Produttive della Regione siciliana, attraverso i fondi comunitari del Po Fesr 2007/13. Tra il giugno 2012, quando il progetto ha preso il via, e la fine del 2013 ci sono stati sei appuntamenti fieristici che hanno portato le creazioni dell’Isola da Milano a Parigi, e anche alla Bridal Weekdi New York.

 

Ed il prossimo 22 gennaio, tredici aziende prenderanno il volo per Tokyo dove si svolgerà l'International Jewellery, la più importante vetrina del gioiello dell’Estremo Oriente, che si concluderà il 25. E' rivolta, non a realtà artigianali, ma ad organizzazioni, specializzate nella lavorazione del corallo, oro, argento e pietre preziose, in grado di competere sui mercati internazionali. Partiranno Maurizio AlfeoSabrina Orafa in SciaccaOro di Sciacca, G&G Gioielli Caruana e Nocito Gioielli; da Palermo Marilù FernandezPadiglione Gioielli,Marco Cuppari Jewels; da Alcamo Lidia Lucchese; da ScordiaKrea Gioielli; da Ragusa Le Perle di Caltagirone; da Valguarnera Cocò Gioielli; da Leonforte, Enna,GiulianadiFranco gioielli.

 

Già definiti i gruppi di aziende che prenderanno parte al prestigioso Sì SposaItalia, in programma, a Milano, a maggio del 2014 e al Who’s Next, il salone delle tendenze di Parigi, dal 3 al 6 luglio, e ancora al Premium di Berlino, dal 6 all’8 luglio rivolto agli stili alternativi, non convenzionali, per un pubblico giovane ed eccentrico. Spazi ancora aperti per il prossimo Bridal Week di ottobre che tante soddisfazioni ha regalato nella passata edizione rendendo gli abiti dei siciliani protagonisti di iconici scatti nei luoghi simbolo della Grande Mela. Le informazioni sul progetto, sui bandi e sulle modaltfità di partecipazione si trovano sul sitowww.sicilyfashionproject.com.

Tag: export, moda, abbigliamento, Regione siciliana

 

Didascalie

A New York hanno sfilato anche gli abiti della palermitana Daniela Cocco

A New York hanno sfilato anche gli abiti di Eje collection di San Giovanni La Punta, Catania

A New York hanno sfilato anche gli abiti di Ignazio Bissoli diPalermo

A New York hanno sfilato anche gli abiti di La via della seta di Francesca Paternò di Catania

A New York hanno sfilato anche gli abiti di Mariella Gennarino di Catania

A New York hanno sfilato anche gli abiti di Sara Cucinotta di Messina

All'International Jewellery Tokio andranno anche le creazioni di Cocò Gioielli di Valguarnera, Enna

All'International Jewellery Tokio andranno anche le creazioni Nocito Gioielli di Sciacca, Agrigento. Nella foto un pezzo della collezione Legami

All'International Jewellery Tokio andranno anche le creazioni di GiulianadiFranco di Leonforte, Enna. Nella foto un pezzo di Sicilianissima collection, con le ceramiche De Simone

All'International Jewellery Tokio andranno anche le creazioni di Krea Gioielli di Scordia, Catanie

All'International Jewellery Tokio andranno anche le creazioni Sabrina Orafa in Sciacca

 

L'ufficio stampa

Milvia Averna

338/3131595

milvia.averna@ideeinforma.it

1 Tokio_Sabrina Orafa in Sciacca_Sciacca-Ag245789101112