Ha lasciato il figlio di pochi mesi a Catania per recarsi a Ragusa, intenzionata a svaligiare appartamenti lasciati incustoditi da chi si trova in vacanza. Silvana Bilic (in foto), 23enne di etnia rom, è stata arrestata dalla polizia di Ragusa: il colpo non è riuscito grazie all'intervento degli agenti che, su segnalazione di un cittadino, hanno bloccato la giovane donna, che aveva già scassinato e aperto la porta d'ingresso di un'abitazione.

In compagnia di una complice, Silvana Bilic ha forzato la porta d'ingresso di una casa scelta con cura, poiché vicina ad un'appartamento in cui si stanno eseguendo dei lavori di ristrutturazione (che avrebbero coperto con i loro rumori qualsiasi suono). In un primo momento, effettivamente, i colpi inferti contro la porta d'ingresso non hanno destato sospetti ma, dopo alcuni minuti, è apparso chiaro che c'era qualcosa che non andava.

Un inquilino ha avvisato le forze dell'ordine: una delle due donne è riuscita a scappare, mentre l'altra è stata bloccata. Alle sue spalle, nonostante la giovane età, già molti colpi in appartamento commessi in diverse città italiane, dal Nord al Sud.