Si chiama Zion Harvey, ha 8 anni ed è il primo bambino al mondo ad aver ricevuto il trapianto di entrambe le mani e di parte degli avambracci. L'operazione, che passerà alla storia, è stata eseguita agli inizi del mese di luglio al Children Hospital di Philadelphia, ma se ne è avuta notizia solo adesso.

Tutto è andato per il meglio e il bimbo muove già un po' le mani. Zion è stato vittima di una terribile infezione che all'età di 2 anni gli ha fatto perdere sia i piedi che le mani e lo ha costretto anche ad un trapianto di reni. Grazie ad alcune protesi ai piedi è riuscito a camminare e adesso, con il trapianto di mani, i medici sono più ottimisti sul suo futuro.

Nell'operazione, ossa, terminazioni nervose, vene, tendini e pelle sono stati riattaccati e il sangue ha iniziato da subito a fluire alle due mani, donate da cadavere. Secondo i medici, mani e avambracci cresceranno naturalmente insieme al bambino.