Un appartamento di lusso in centro, in comodato d'uso gratuito, e 350mila euro per sostenere le spese: questa l'eredità che un'anziana donna di Bologna ha lasciato a una delle sue più care amiche, a una condizione. L'amica dovrà accudire amorevolmente la gatta di casa. Brutta sorpresa per i famigliari della donna, deceduta nel 2013, che non potranno dunque usufruire del suo patrimonio.

All'amica cui ha deciso di lasciare la sostanziosa eredità, inoltre, spetta il compito di individuare un'altra persona che possa prendersi cura della gatta, qualora il felino viva più di lei. I parenti dell'anziana deceduta hanno deciso di fare causa, ma il giudica ha dato ragione all'amica della donna: è l'unica che può godere dei beni, ovviamente insieme alla gatta.