Siamo in guerra, ma non si deve dire. Non soltanto contro le banche e gli speculatori della finanza che, nel nome dell’Unione Europea, si prendono i nostri soldi, ma anche a fianco degli americani. Leggiamo che, proprio nelle scorse ore, il Pentagono ha spostato un “team di pronto intervento composto da circa cento marines dalla base spagnola di Moron a quella di Sigonella in Sicilia”.

[Continua la lettura dell’articolo]