Nuova hall arrivi e nuovo terminal passeggeri, ma anche più spazio per gli aeromobili e infrastrutture più moderne: nei prossimi tre anni nell'aeroporto Falcone-Borsellino saranno realizzati lavori per oltre 74 milioni di euro. Enac e Gesap, società di gestione dello scalo, hanno siglato l'accordo per gli interventi nel triennio 2016-2019.

A sottoscrivere il documento sono stati il direttore generale dell’Enac Alessio Quaranta e l’amministratore delegato della Gesap Giuseppe Mistretta. Gli interventi ammontano per la precisione a 74,2 milioni di euro di cui 61,2 milioni in autofinanziamento da parte della società di gestione. Da una nota stampa emergono tutti i dettagli di un'importantissima notizia per la Sicilia intera:

"I principali interventi previsti sono: l'adeguamento sismico e la ristrutturazione del Terminal passeggeri, la realizzazione della nuova hall arrivi, la riqualifica delle infrastrutture di volo e l'ampliamento del piazzale aeromobili. I contratti di programma rappresentano lo strumento di regolazione tariffaria per l’utilizzo delle infrastrutture aeroportuali e consentono all’Enac di disporre di strumenti più incisivi persvolgere il proprio ruolo di vigilanza e di controllo sull’attuazione degli investimenti e sul piano della qualità e della tutela ambientale che le società di gestione si impegnano a realizzare durante il periodo contrattuale. Tutta la documentazione relativa al contratto di programma verrà inviata al ministero delle Infrastrutture e al ministero dell’Economia per il completamento dell’iter approvativo".