Quando arriviamo al ristorante, la tentazione di ordinare quante più portate possibili è forse. In realtà, esistono alcuni piatti che sarebbe meglio non chiedere mai, nemmeno di fronte alla fame più insaziabile. A spiegarci quali sono è il sito Agrodolce, che ha elencato le 13 cose che non vanno mai ordinate al ristorante: ecco quali sono e perché non vanno scelte.

1. Ciotole di noccioline o altri snack: sono tra i cibi meno igienici in circolazione.
2. Acqua non in bottiglia: se non filtrata, può contenere germi e batteri.
3. Salsette come condimento: potrebbero essere usate per coprire il sapore di ingredienti poco freschi.
4. Manzo Kobe: è pregiato e costoso, diffidate dai locali che lo propongono a prezzi economici.
5. Cestini di pane: alle volte vengono "spostati" da un tavolo all'altro.
6. Petto di pollo: secondo Agrodolce.it, è un piatto da fare a casa.
7. Hamburger vegetariani: la maggior parte è surgelata e di scarsa qualità. Accertatevi che siano fatti in casa prima di ordinarli.
8. Pasta quando si va in un ristorante straniero: è spesso scotta e sommersa dalla panna.
9. Bevande servite con fettine di limone: una ricerca ha evidenziato che sul limone si annidano grandi quantità di germi.
10. Germogli crudi: possono contenere molti batteri.
11. Cozze e frutti di mare, quando si è in ristoranti lontani dalla costa.
12. Bistecca ben cotta: questo tipo di cottura viene riservata a carni dure e di minore qualità.
13. Pesce quando è lunedì: i ristoranti, in genere, si riforniscono il giovedì.