Ancora un’altra denuncia. Contro le banche italiane “che strozzano le famiglie e le imprese”. Ancora un’altra denuncia che, probabilmente, come le altre, resterà inascoltata. Mentre aumentano i suicidi e la disperazione. Solo qualche giorno fa, è morto Giovanni Guarascio, l’uomo di Vittoria che si è dato fuoco per protestare contro una banca che gli aveva messo all’asta la casa per un misero debito di 10mila euro.

[Continua la lettura dell’articolo]