"È mai possibile che il Movimento Cinque Stelle abbia falsificato 2000 firme per poter partecipare alle elezioni?": è la domanda che si pone il programma "Le Iene", che ieri sera ha mandato in onda un pesante servizio di inchiesta con al centro proprio il M5S. 

Rinverdita, in buona sostanza, la famosa vicenda relativa alle amministrative del 2012, quando due attivisti denunciarono che 2000 firme furono falsificate per riparare un errore nell'indicazione del luogo di nascita di un candidato. La vicenda finì nel nulla, ma la comparsa di copie di quei moduli potrebbe riaprire il caso.

CLICCA QUI PER VEDERE IL SERVIZIO DE "LE IENE"