00Mostra permanente di eco gioielli e design in via Pizzetti, e musica con strumenti riciclati

Un atelier di moda e creatività, dove la parola d’ordine è riciclo, sarà inaugurato a Palermo, venerdì 22 maggio, alle ore 18,00, in via Ildebrando Pizzetti, 34. «Un salotto dove sarà possibile chiacchierare fra amiche, confrontarsi  e cercare sempre nuove  idee per un mondo più pulito» spiega l’ideatrice Nunzia Ogliormino, nota al suo pubblico come la “vigilessa riclessa”. La Ogliormino che fa parte della Polizia municipale di Palermo, infatti, alcuni anni fa ha scoperto la passione per la manualità, dando vita a monili e gioielli realizzati con materiali di riuso. Ha fondato il marchio Siria Eco Design, e ha debuttato con una mostra che si è tenuta lo scorso febbraio a Villa Niscemi a Palermo. Aperitivo e musica dal vivo con strumenti realizzati con materiali di riciclo della band di percussionisti Jambo Sana. Ingresso libero.

Lo stesso atelier “Siria Eco Design” è arredato con materiali riciclati e avanzi di produzioni industriali, realizzati senza l’utilizzo di macchinari, «per dimostrare che si può osare, andare oltre ai limiti, viaggiare con la fantasia e creare bellezza con poco, – sottolinea la Ogliormino – e, nello stesso tempo, invogliare i non creativi a provarci perché farlo dona una gioia infinita». Tra le creazioni della “vigilessa riciclessa” ci cono sedie realizzate con fondi di bottiglia in plastica e l’anima di cartone utilizzata per creare le cialde per il caffè, tende con riccioli di plastica fusa, e tanti ecogioielli, collane, orecchini e pendenti nati dalla lavorazione e colorazione di sacchetti e bottiglie di plastica, reti e tubi da giardino o medicali, tappi di sughero, cartapesta ad effetto metallo martellato e iuta. Anche le cravatte sono fatte con bottiglie di plastica e carta di giornale.

Siria è presente su Fb “Siria-creazioni-artigianali” e sul web all’indirizzo www.siriaecodesign.it

Milvia Averna

03