CATANIA – Il gip Santino Mirabella deciderà il prossimo 27 giugno sulla richiesta di rinvio a giudizio per il 23enne Nazareno Agatino Garozzo, accusato di omicidio stradale. Il giovane è accusato di aver investito e ucciso, ad agosto 2016, la 35enne giarrese Melania Vinci. Secondo la procura di Catania, il ragazzo alla guida di un'Audi A4, avrebbe causato la morte della donna per imprudenza, imperizia e per la violazione delle norme dl codice della strada.

Melania Vinci venne investita frontalmente nella propria corsia di marcia lungo la statale 114, all'altezza della frazione giarrese di San Leonardello. Come riporta "LiveSicilia", l'Audi A4, procedeva a una velocità superiore a quella consentita, i 50 km orari. Elementi che dimostrerebbero la responsabilità del giovane nella morte di Melania Vinci. A rappresentare le parti offese, la madre e il marito della vittima, Maria Vinci e Giuseppe Di Bella, il legale Michele Pansera.