Violento epilogo per una lite al distributore di benzina. I carabinieri di Catania hanno arrestato un uomo di 71 anni, accusato di tentato omicidio, porto e detenzione illegale di armi clandestine. Il figlio del 71enne, un uomo di 36 anni, è accusato di detenzione illegale di armi clandestine.

Nella giornata di mercoledì 8 agosto, intorno alle 19, il 71enne ha litigato con un 34enne, mentre si trovava all'interno del distributore di benzina Agip che si trova in Stradale Gelso Bianco. Motivo del contendere, il turno del self service. Durante l'alterco, l'anziano ha estratto una pistola, esplodendo 3 colpi verso il contendente. Per fortuna, i colpi sono andati a vuoto. 

Il 34enne ha chiamato i carabinieri e i militari, dopo aver rinvenuto i bossoli e aver analizzato le immagini delle telecamere di videosorveglianza, hanno riconosciuto l'aggressore, noto pregiudicato catanese. Poco dopo, l'uomo è stato rintracciato in casa del figlio. Dopo una perquisizione, è stata recuperata l'arma utilizzata.