Luca Moroni, ha 17 anni, è campione italiano di scacchi.

"Mi alleno 3-4 ore al giorno, poi studio. Da grande farò il giocatore professionista, racconta lui. Luca è al penultimo anno di liceo scientifico, ed è già campione italiano di scacchi.

Tempo fa, per sponsorizzare gli scacchi nelle scuole, ha sfidato 120 ragazzini, più o meno suoi coetanei, nella più grande partita simultanea mai giocata in Italia. In quell'occasione ha vinto le 120 partite previste.

Luca ha una storia unica ed è un talento naturale. Così giovane, infatti ha già sfidato i più grandi campioni di scacchi. Il prossimo novembre parteciperà a Londra ad uno dei campionati mondiali più importanti del mondo.

Lui si sfiderà con Fabiano Caruana di origine italiana; il campione in carica invece è il norvegese Magnus Carlsen. Moroni ha commentato i due campioni così: «Sono tutti e due fortissimi, ma Carlsen è il Real Madrid degli scacchi. E lo dico io che sono juventino: è abituato a giocare e a vincere ad alti livelli e questo può fare la differenza».