Crescono di nuovo i prezzi delle bollette, ma rimane ugualmente un risparmio di oltre 70 euro. Lo ha comunicato l'Autorità per l'Energia. "Dopo i ribassi nei primi due trimestri dell'anno, dal prossimo primo luglio saranno in crescita le bollette dell'energia nel terzo trimestre 2016. Per la famiglia-tipo la bolletta dell'elettricità registrerà un aumento del 4,3%, mentre per il gas l'aggiustamento sarà dell'1,9%.

Nonostante l'adeguamento, il risparmio complessivo nei 12 mesi dell'anno "scorrevole" rimane di oltre 70 euro. Per l'elettricità, la spesa di una famiglia-tipo nei 12 mesi, compreso il periodo oggetto dell'aggiornamento, sarà di circa 503 euro, con un calo del -0,6% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell'anno precedente, corrispondente a un risparmio di circa 3 euro. Per il gas, invece, la spesa della famiglia tipo (nello stesso periodo) sarà di 1.068 euro, con una riduzione del -5,9%, corrispondente a un risparmio di 67 euro. 

"Nel terzo trimestre, la dinamica del prezzo dell'energia elettrica – spiega l'Authority – è sostanzialmente dovuta all'incremento della componente di approvvigionamento, che risente in parte delle stime riviste al rialzo per i costi di acquisto della materia prima nel secondo semestre dell'anno, ma soprattutto della significativa crescita dei costi di dispacciamento, cioè dei costi sostenuti dal Gestore della rete (Terna) per il mantenimento in equilibrio del sistema elettrico".